Trends

Cappotto teddy e fake fur: 12 outfit stile vintage

Buon dicembre! Arriva la stagione fredda e si accompagna all’inevitabile classico, giacconi e cappotti. Piumini e imbottiture varie restano fuori dall’arsenale più vintage, i primi furono infatti i famosissimi Ciesse diventati poi un’icona degli anni ’80. Nei decenni precedenti il capo supremo per proteggersi dal freddo era uno ed uno soltanto: la pelliccia. Che sta ritornando alla grandissima come fake fur (le pellicce ecologiche) o cappotto teddy, e che possiamo reinterpretare in chiave vintage. Come? Vediamo!

Dalle pellicce da diva ai primi fake fur

Pelliccia vintage anni 50

Inutile girarci intorno: l’immagine vintage della pelliccia è questa. La donna superchic anni ’50, avvolta in un visone pastello o una volpe lunghi fino a metà polpaccio. E la borsetta di coccodrillo gettata in terra con noncuranza. Praticamente una strage! Eppure, nessuno si poneva il problema degli animali: la pelliccia era roba da ricchi, un capo che tutte le donne sognavano e poche potevano permettersi.

Pelliccia ecologica anni '60 vintage

Ma appena pochi anni dopo (qui siamo nel ’62), la stessa donna scicchissima si presentava con una fake fur. Questo finto castoro con collo in finto visone era di una delle prime aziende che proposero pellicce finte di altissima qualità. Niente a che vedere, comunque, con quelle di oggi.

pelliccia giaguaro Barbara Streisand
Barbara Streisand, 1968

Negli anni ’60 però la strage di animali non solo continuò, ma esplose la moda dei felini selvaggi. Un imperversare di leopardi e giaguari addosso ad attrici e dive del jet set che destò indignazione e portò, anni dopo, alle grandi campagne contro le pellicce.

Pelliccia ecologica vintage anni 70

Ma… sorpresa! Arriva il 1970, e con il nuovo coloratissimo decennio le fake fur diventano trendy. Questo è un leopardo (finalmente) fake, ma se ne vedono tante in tutte le fogge e mille colori.

Pelliccia vintage anni 70
Fake fur pile anni '70

E questo è l’antesignano del cappotto teddy. Una pelliccia in… pile! Si chiamava proprio così, anche se era un pelo di fibre naturali (cotone o lana), mentre per il pile sintetico dobbiamo aspettare il 1979. Fatto sta che queste pelliccette coloratissime a pelo lungo sono diventate un simbolo degli anni ’70, insieme al montone e al riccioluto e voluminoso “mongolia”.

Negli anni ’80 continua la moda delle pellicce “vere”, fino allo stop degli anni ’90 con le grandi campagne pubblicitarie delle modelle americane che protestavano contro la strage di animali. In Italia ci pensò nel 1994 la popolarissima Marina Lante della Rovere, con una campagna che (come potete immaginare) fece davvero scalpore.

Marina Ripa di Meana pellicce

Fake fur e cappotto teddy, gli outfit vintage 2021

Per come la vedo io, l’outfit ideale per una pelliccia ecologica o un cappotto teddy non possono prescindere dal look spiritoso degli anni ’70. Ma capisco che non a tutte piaccia. Allora esploriamo!

Cappotto teddy colorato
Foto: Marie Claire
cappotto con collo pelliccia
Foto: Marie Claire
Fake mongolia coat
Foto: @leoniehanne
Collo fake fur cappotto di pelle
Foto: Vogue

Ecco quattro splendidi esempi di look anni ’70, tutti a pelo lungo a richiamare il mongolia. Il primo portato con semplici jeans, gli altri abbinati però in modo “importante” (piedi nudi a parte: quelli si vedono solo sulle riviste, chissà come mai!). Stivali alti, gonne e giubbotti in pelle, borsette chic, un look decisamente diverso da quei montoni che tanti anni fa venivano abbinati a jeans a zampa e collane di plastica.

Cappotto teddy leopardo 2020
Foto: @alice.08.04
Cappotto teddy Gucci 2021
Foto: Gucci

Ma quella mania forsennata dei felini degli anni ’60 non si dimentica: oggi si chiama animalier, ma è sempre l’antica “pelliccia di giaguaro”. Eccola fake, indossata in casa e sulla passerella di Gucci. In entrambi i casi, in modo disimpegnato con tronchetti o jeans: in fondo è solo un cappotto. Come cambia il mondo!

Pelliccia ecologica retro
Foto: @emanovation

Anni ’60 anche per questo strepitoso outfit: lamp hat in stile Hepburn, gonna tartan che quest’anno è ovunque, stivali scamosciati a tacco quadrato e una bellissima fake fur. Swinging London aspettami che arrivo!

Cappotto teddy beige
Foto: @rita_miksiewicz

Molto sbarazzina questa versione del cappotto teddy: con la minigonna a quadrucci anni ’60, ma anche con le calze velate nere anni ’80 che stanno prepotentemente tornando in tendenza (e io sono contentissima perché le amo).

Fake fur rossa stile anni 80
Foto: @justwantbackthosetimes

E malgrado il giubbotto colorato e a pelo lungo sia decisamente ’70, anche questo oufit ha un sapore piuttosto ’80: saranno le calze, sarà il trucco, sarà boh, ma a me fa proprio questo effetto.

Cappotto teddy beige
Foto: @what_ser_wears

E qui siamo arrivate finalmente agli anni ’90. Gli scarponcini scamosciati alti, la shopper di Vuitton, i jeans delavè… manca solo la colonna sonora degli Oasis e stiamo a posto.

Cappotto teddy cammello beige
Foto: @lara.joy.goldau
Pelliccia ecologica trend
Foto: msgm Vogue

La carrellata degli outfit si conclude con questi due capolavori: ammetto di non saperli “datare”, ma i due fake fur sono talmente belli che non potevo lasciarli fuori dal post. Insomma, stanno qui “per bellezza”… e ci stanno benissimo!

Fake fur e cappotto teddy: un po’ di shopping

Un leopardo “selvaggio” anni ’60 che farebbe morire di invidia la nonna. In saldo a $ 279 da Unreal Fur.

Risparmioso invece il bomberino a stampa lince, appena $32 da Forever21.

Se anche a voi è piaciuto l’outfit col teddy a vestaglia, allora andate fino in fondo e compratelo rosso fuoco! (Ma ci sono anche altri colori). Da Maison Atià a $ 850.

Cappotto teddy shopping

Un bicolore bellino da urlo per questo teddy coat tutto fransé. Da La Seine Et Moi in diretta da Parigi, € 300.

Preloved assai particolare il fake fur azzurro cielo by Diane Von Furstenberg. Da Vestiaire Collective a $276,91.

Per quel che mi riguarda ho trovato il fake mongolia anni ’70, con cui sono andata in fissa, da Bohoo Norvegia: a € 44,90 non sarà una qualità eccelsa, ma è uno sfizio che ci si può togliere!

Molto anni ’70 anche il gilet in fake shearling, in superofferta a € 36 da Saks.

Potrebbe piacerti...

1 commento

  1. Cavolo! Grazie per questo bellissimo post!! Che qualità. Ho AMATO le immagini che hai scelto 😍😍😍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *